Vivara e la sua natura selvaggia

L’isola di Vivara è una piccolissima isola della zona flegrea, attaccata all’isola di Procida tramite un piccolo ponte transitabile solamente a piedi.
L’isola è di origini vulcaniche,ha la forma di una mezzaluna, ed il suo perimetro è di solo 3 km, non è abitata ed al momento è una riserva naturale che purtroppo per le soliti tristi vicissitudini giudiziarie della nostra cara Italia non è aperta al pubblico se non in rarissime occasioni.

Oltre ad essere un rifugio boschivo di molti volativi che facilmente si possono incontrare durante la sua esplorazione, Vivara è famosa anche per molti resti di natura preistorica ritrovati sull’isola.

E’stata frequentata per un po’ di tempo anche dal re Carlo di Borbone che ne fece la sua riserva di caccia popolandola di molte specie animali.

La sua natura selvaggia le conferisce quella bellezza aggiuntiva che non hanno le altre sue sorelle isole maggiori che si possono ammirare raggiungendo “La Tavola del Re”, la terrazza panoramica dell’unico edificio coloniale dell’isola,il punto panoramico più suggestivo da cui è possibile riconoscere sporgere dalle acque cristalline, Capri, Ischia e la stessa Procida.

Al momento essa è visitabile solo attraverso delle associazioni che hanno preso in custodia l’isolotto, e organizzano periodicamente, previo pagamento di un piccolo ticket, di visite con guida naturalistica autorizzata della durata di un paio d’ore in cui è possibile visitare l’intero territorio.

In definitiva, la piccola isola di Vivara seppur nelle sue ristrette misure rimane un piccolo scrigno popolato da bellissimi esemplari faunistici e dalle rigogliose presenze arboree.

Vivi l'effetto WOW che il nostro paese offre!

Seguici sui social!

Informazioni di contatto

Gli ultimi articoli

Iscriviti alla newsletter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Continua a leggere

Copyright © 2020 – ItaliaWOW