Tre luoghi da vedere in Toscana – ep.3

Terza puntata! Vi consiglio altri tre luoghi che – dal mio punto di vista – vale la pena visitare in Toscana, tra la provincia di Pisa e quella di Lucca.

L’Olivo Millenario a Massarosa

Siamo a Massarosa, località Piano del Quercione, in provincia di Lucca.

Quando parlano di lui, dicono che si tratta di un vero e proprio miracolo della natura: è l’Ulivo dei Trenta Zoccoli e ha circa mille anni!

Se ne trova testimonianza in uno scritto del 1700 dell’autore inglese George Christoph Martini, il quale racconta di aver visto questa pianta durante il suo viaggio in Toscana (1725-1745).

Alla vista appare come un insieme di tronchi e non è più rigoglioso come in passato, o almeno come lo ricordano i più anziani abitanti del luogo, che si riunivano sotto la sua ombra a giocare a carte. Dagli studi più recenti della Facoltà di Botanica di Pisa, risulta un’età approssimata di 700-800 anni.

I numeri: circonferenza 10,50 metri, altezza 9 metri, chioma 10 metri.

Un articolo più approfondito sull’Olivo Millenario, con foto e indicazioni per arrivarci, si può leggere qui: https://lastanzadelletorture.com/lolivo-millenario-a-massarosa/

Villa Valery a Torre a Cenaia e i Templari

Siamo a Torre a Cenaia, in provincia di Pisa.

Un borgo dalla storia millenaria, un vasto e fertile territorio per secoli al servizio di nobili casate provenienti da tutta Europa, ville fortificate e castelli dimenticati, locali sotterranei… Ed ecco pronto un mix pieno di misteriose sorprese!

La Tenuta millenaria si trova nella campagna pisana. Nei sotterranei della “Casa Turrita”, su un’antica vasca in pietra, è tornato alla luce un antico segno. La traccia incisa, dai tratti inconfondibili, rivela l’emblema dei Cavalieri dell’Ordine dell’Ospedale di San Giovanni di Gerusalemme.

Quella dei Cavalieri Templari a Cenaja potrebbe sembrare un’occasione per far parlare di sé. Invece si tratta proprio di una scoperta straordinaria!

Villa Valery oggi è un edificio abbandonato. Durante i lavori di rinforzamento delle fondamenta, furono trovate antiche stanze sotterranee, ricche di cunicoli sigillati, che nascondevano tesori. Oltre a numerose iscrizioni che attestavano gli ultimi lavori di messa in sicurezza, ciò che più colpì fu una croce, all’apparenza “pisana”, sulla base di una grande vasca al centro della sala principale. Grazie a una casuale visita dell’Associazione Storico Culturale Il Cuore di Bartolomeo, presieduta da Antonello Borella, la “croce templare di Cenaia” è tornata finalmente a raccontare una storia straordinaria, mostrando tutto il suo insospettabile valore.

Un articolo più approfondito con la storia dettagliata del ritrovamento straordinario si può leggere qui: https://lastanzadelletorture.com/i-templari-a-torre-a-cenaia/

Binario 10: a Viareggio un murales in memoria della Strage

Dieci street artist di fama internazionale hanno disegnato a Viareggio il muro di via Ponchielli. Un muro di colori per un segno di rinascita nel luogo della strage ferroviaria del 2009.

Il Soroprimist International Club di Viareggio-Versilia ha promosso il progetto Binario 10 per celebrare il mese della memoria, in collaborazione con il Comune e l’associazione Il Mondo Che Vorrei.

Alcuni tra i più conosciuti street artist italiani, noti a livello internazionale, si sono alternati, nell’arco del mese di giugno di due anni fa, e hanno firmato con il proprio estro e fantasia una parte del muro che divideva via Ponchielli dal binario numero 10, poi demolito. Che adesso è simbolo di rinascita.

Binario 10, il murale finito a Viareggio
Binario 10, il murale a Viareggio

Un totale di 25 metri di colorati murales, donati simbolicamente alla città di Viareggio. Direttore Artistico dell’iniziativa è Bruno Ialuna, che ha selezionato i dieci street artist: i due viareggini Marco Fine e Carlo Galli, Blub, Exit Enter, Ache77, Miles, Oblo, Libertà, A m’l rum da me, Aleandro Roncarà. Per realizzare i lavori, agli street artist sono stati forniti cestini per mangiare e il kit completo di colori e bombolette per street art. Hanno prestato la propria opera a titolo totalmente gratuito.

Un articolo più approfondito con le foto di tutti i murales si può leggere qui: https://lastanzadelletorture.com/binario-10-a-viareggio/

Vivi l'effetto WOW che il nostro paese offre!

Seguici sui social!

Informazioni di contatto

Gli ultimi articoli

Iscriviti alla newsletter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Continua a leggere

Copyright © 2020 – ItaliaWOW